ESCP Europe > Media & News > News & Newsletter > News single


Partager cette page
| Plus

jeudi 20 octobre 2016

La business school ESCP Europe apre le porte agli imprenditori e valorizza le idee degli studenti

Per promuovere l'imprenditorialità e spronare i giovani ad avviare il loro progetto d’impresa. Il migliore progetto diventerà una vera start-up.

Torino, 21 Ottobre 2016 – La ESCP Europe, business school internazionale con sede in sei nazioni europee (a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia), organizza l’“Entrepreneurship Festival”.

Fondare una propria impresa è una attività molto stimolante. L'Entrepreneurship Festival rappresenta un'esperienza del tutto nuova e originale nella vita accademica di ciascuno studente, un training di grande impatto che potrebbe indirizzare il loro futuro verso questa strada manageriale. Dopo soli due mesi dall’inizio dei corsi, la manifestazione richiama infatti, nell'arco di un'intera giornata, esponenti dal mondo dell'imprenditoria al fine di condividere con gli aspiranti manager di domani importanti consigli. Al termine dell’evento l’idea imprenditoriale più innovativa verrà premiata, trasformandola in realtà.

Per questo evento tutti gli studenti della Business school vengono chiamati a realizzare in team un proprio  progetto di start-up, in sole tre settimane.

L'Entrepreneurship Festival ci permette di fornire uno spaccato della realtà imprenditoriale, stimolando l’interesse dei nostri studenti e incoraggiandoli a diventarne parte attiva – afferma il Prof. Francesco Rattalino, Direttore Generale di ESCP Europe Torino campus –. Credere fortemente nelle proprie idee è uno dei valori cardine che trasmettiamo all’ESCP Europe. La Business School ha avuto fra i suoi fondatori il padre del concetto stesso di imprenditorialità, Jean-Baptiste Say, ed è quindi per sua natura fortemente focalizzata sullo spirito imprenditoriale. Oggi c’è bisogno più che mai di giovani in grado di tradurre le proprie idee in azione, grazie al coraggio, alla creatività e a una solida formazione. Con tale bagaglio culturale i nostri studenti possono costruire il loro futuro e quello del nostro Paese”.

Gli obiettivi di questo evento – multi-campus, svolgendosi in contemporanea nelle diverse sedi della business school – sono quelli di promuovere l'imprenditorialità, il dialogo fra pubblico e privato ed eliminare le barriere che separano molti giovani dall’avviare il loro progetto d’impresa. ll programma propone in ciascun campus della business school conferenze sul tema dell’imprenditoria, discussioni, approfondimenti e attività nelle quali i partecipanti diventano protagonisti delle loro idee imprenditoriali.

La valorizzazione dei talenti e delle capacità individuali sono prerogative della ESCP Europe; per questo gli organizzatori dell’evento a Torino –  quest’anno per la prima volta presso l’Environment Park –  sono gli studenti stessi del campus, tramite l’associazione JET – Junior Enterprise Torino.

Abbiamo messo al vaglio in maniera scrupolosa e accurata le numerose idee sorprendentemente ricevute in poche ora dal nostro polo Entrepreneurship – racconta Maurizio Rocco Presidente dell’Associazione studentesca JET e studente del Master in Management MIM ESCP Europe. La JET è organizzatrice e promotrice di questa giornata che richiama a sé tutti gli studenti del campus di Torino. È un'esperienza davvero esaltante che mi ha consentito di sviluppare rapporti personali con studenti conosciuti da poco, aumentando le nostre capacità di team working e soprattutto di lavorare in maniera pratica e sotto pressione”.

Il campus ESCP Europe di Torino si concentra sulle reali opportunità per gli studenti volte a lanciare le loro idee di business verso un panel di esperti imprenditori e possibili investitori. Per raccontare la loro esperienza professionale, a capo della propria azienda portando il loro esempio di eccellenza di imprenditoria italiana a conoscenza degli studenti della business school, sono invitati gli speakers:

- Enrico Cattaneo, Managing partner 42 Accelerator

- Eusebio Gualino, CEO Gessi

- Roberto Mossetto, CEO Blue Partners

- Massimo Perotti, Presidente/CEO San Lorenzo Yatch

- Igor Spinella, CEO Eggtronic

Nello specifico il “Festival dell’Imprenditoria” del campus di Torino, ha il suo focus in un business game in cui gli studenti partecipanti si cimenteranno con il lancio di una nuova idea di start-up. Il miglior progetto di business potrà diventare una vera start-up. Anche grazie alla collaborazione di un'altra associazione del network ESCP Europe: Build It Up. I migliori progetti imprenditoriali verranno selezionati da una giuria –composta dagli speaker ospiti – che valuterà la fattibilità delle idee di business, le metodologie di investimento (in termini di miglior utilizzo di risorse finanziarie) e la qualità della presentazione. 

Verranno premiate le migliori iniziative per:

- “Best Pitch”: il team che meglio avrà espresso abilità nel presentare sinteticamente la propria idea. 

- “Best Tomorrow Investor”: il team che avrà meglio investito sui progetti di imprenditoria presenti in gara.

- “Best Idea Project”: il team che ha ideato il progetto di business migliore, ovvero l'idea che ha ricevuto più investimenti . Questa avrà la possibilità di diventare una vera e propria Start up. Il progetto sarà preso in carico da Built it Up per verificarne l'effettiva realizzabilità.

Roberto Mossetto, fondatore di Blue Partners - società che si occupa di di consulenza per aziende e startup innovative, con collaborazioni fra Europa e Silicon Valley - e alumnus ESCP Europe, dichiara: “Come ex studente del Master in Management partecipo all'evento per confrontarmi con gli attuali studenti su cosa voglia dire 'mettersi in proprio' e su quali possono essere i migliori strumenti ottenibili da questo percorso di studio. Come ogni intuizione, Blue Partners nasce per rispondere ad una necessità emergente sul mercato, incapace di essere soddisfatta in maniera adeguata dai player preesistenti”.

Segui l’evento su Twitter : #entrepreneurshipfestival

Ogni anno la sede italiana di ESCP Europe registra una media del 5% degli Alumni che intraprendono la strada imprenditoriale. La classe presa in esame dal più recente ranking del Financial Times per i Master in Management è stata particolarmente attiva: 5 ex-studenti che hanno creato un’impresa a partire da una propria idea di business. Oggi questi ragazzi hanno 27-28 anni ed hanno avviato con successo delle vere start-up. 

JET - Junior Enterprise Torino

Fondata nel 2004, la Jet ESCP Europe è un'associazione senza scopo di lucro interamente gestita da studenti appartenenti al Campus di Torino della Business  School internazionale ESCP Europe. Negli anni successivi l’associazione si è sviluppata fornendo servizi a numerose aziende nel contesto nazionale e internazionale grazie alla collaborazione con le sedi di Parigi e Londra. Lo scopo dell'associazione è quello di legare gli studenti al mondo del lavoro  offrendo ai propri clienti la massima professionalità, cura ed eccellenza delle  soluzioni proposte. I membri del board, con la vivace collaborazione degli associati e con la  collaborazione del network internazionale, hanno come impegno quello di fornire un elevato livello di servizi nei campi del consulenza aziendale e dell'organizzazione di eventi.

Build it Up

Build It Up è un’Associazione no profit che si prefigge di aiutare i giovani e nel contempo il mondo imprenditoriale italiano. L’interazione tra studenti, mondo universitario e manageriale è il cardine dell’Associazione, che si focalizza sulla crescita dei giovani per i giovani. L’obiettivo è quello di colmare il gap fra la nascita di un’idea e la sua concretizzazione con l’aiuto di esperti ed associati direttamente sui progetti presentati o spingendo i giovani verso il mondo imprenditoriale tramite attività di formazione. Build It Up ha l’intento di fornire al potenziale imprenditore tutti gli strumenti necessari per inseguire la via del successo e venir ascoltati dal mondo imprenditoriale.

<- retour vers News