Share this page
| More

Monday 26 June 2017

11 studenti ESCP Europe tra i 100 “Future Makers” selezionati da BCG

Boston Consulting Group ha individuato tra 12mila studenti italiani ed europei un gruppo di talenti per la seconda edizione di «The Future Makers»

La scorsa settimana si è tenuto a Milano il programma pensato dalla società di consulenza strategica BCG  per sviluppare le doti di leadership nelle nuove generazioni. 

La seconda edizione di «The Future Makers» ha visto 100 studenti, 50 ragazzi e 50 ragazze tra i 23 e i 26 anni, partecipare con entusiasmo alla quattro giorni di incontri, interventi e attività di mentoring nella sede milanese di Boston Consulting Group.

La “classe dirigente del futuro” ha avuto l’opportunità di incontrare grandi personalità come, tra gli altri, Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, Diego Piacentini, commissario per l’agenda digitale, Francesco Starace, amministratore delegato di Enel e Francesco Caio, ex Ceo di Poste Italiane.

L’obiettivo di «The Future Makers» è quello di condurre i leader di domani a seguire un percorso che possa consentire loro con il tempo di acquisire le skill necessarie a guidare aziende private e pubbliche, no profit e istituzioni.

In Italia le fucine di top manager non sono molte per questo BCG crea iniziative nel tentativo di intercettare gli studenti più talentuosi per indirizzarli nel supporto ai vertici delle aziende-clienti. Boston Consulting Group è andato quindi a scovare tra oltre 12.000 studenti, provenienti da tutte le facoltà e da 30 selezionati atenei italiani, 100 talenti per farli riflettere “sui macrotrend globali come lo sviluppo dei big data e l’impatto sui grandi capitoli industriali e finanziari” come afferma Giuseppe Falco, amministratore delegato di Boston Consulting Italia, Grecia e Turchia.

L'evento, tenutosi dal 19 al 22 giugno, ha visto come protagonisti anche 11 promettenti studenti provenienti da ESCP Europe: Pier Carlo Bovaro, Alessio Brandino, Filippo Calipari, Francesco Carboni, Federica Monti, Luca Pancari, Riccardo Pizzino, Pietro Russo, Lorenzo Saudino, Lorenzo Sibilia e Andrea Terzi. I loro commenti a caldo su questa importante esperienza rivelano il valore di iniziative simili.

"Questi quattro giorni hanno rappresentato un'opportunità unica per confrontarmi con gli ospiti e le loro storie di successo insieme ad altri 99 ragazzi motivati e con background eterogenei. È stata un'occasione di riflessione e crescita che mi porta a guardare al futuro con più consapevolezza e positività" afferma Pier Carlo Bovaro, studente del Master in Management. Molto positiva anche la valutazione del suo compagno di studi Pietro Russo: "Sono rimasto colpito dall'evento «The Future Makers», soprattutto dalla passione ed entusiasmo con i quali ogni speaker ha condiviso la propria esperienza professionale e personale. Nonostante il mio percorso accademico internazionale, mi riconosco a pieno nel principale valore dell'evento, ovvero  la volontà di voler costruire e poter apportare  il mio contributo per il futuro di questo Paese".

<- Back to: News