Share this page
| More

Thursday 22 September 2016

Terra Madre Salone del Gusto

Il progetto di Slow Food riunisce a Torino tutte le comunità agricole e alimentari del mondo.

Il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo, organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, si apre con tante novità.

Il Salone Internazionale del Gusto, infatti, per l’edizione 2016 cambia nome, aggiungendo il prefisso Terra Madre, e formula, invadendo l’intera città: il parco, le strade, le piazze e i monumenti dal 22 al 26 settembre si trasformeranno in un grande mercato a cielo aperto, con espositori provenienti dai cinque continenti.

L’attesissimo evento,  che fa del capoluogo piemontese la capitale mondiale del cibo, quest’anno celebra i 20 anni dalla nascita del Salone del Gusto e i 30 anni di Slow Food. Il tema scelto per l’edizione 2016 è Voler bene alla terra e su questa traccia si articolano i tantissimi appuntamenti che animano il fitto programma del Salone: tra conferenze, forum, laboratori, corsi di cucina, degustazioni e proiezioni.

«Voler bene alla terra significa prendersene cura, occuparsene con gentilezza e amore: coltivare e custodire l’ambiente deve essere il segno distintivo di questo momento», commenta Carlo Petrini, presidente di Slow Food. «Serve una mobilitazione delle anime di tutti noi, un movimento globale che prenda in mano le disuguaglianze economiche ed ecologiche e si impegni per risolverle». «Noi, con le nostre scelte, determiniamo il successo di un sistema di produzione, di agricoltura, di allevamento, – continua Petrini – e soprattutto determiniamo il futuro del pianeta».

L’evento, mettendo in evidenza valori come responsabilità sociale e sostenibilità, pone al centro le Comunità del cibo, assegnando  un ruolo cruciale ai coltivatori e ai produttori.

La manifestazione, ad ingresso gratuito, coinvolge alcuni tra i luoghi più belli della città, come il Parco del Valentino, il Borgo Medievale, Palazzo Reale, il Circolo del Lettori, la Reggia di Venaria e la Mole Antonelliana, ma anche tante piazze e vie del centro come piazza San Carlo, via Roma, piazzale Valdo Fusi, via Po, che si trasforma nella via del gelato, e i Murazzi che accoglieranno ben 35 birrifici artigianali.

Venerdì 23 settembre, dalle 19, si terrà la Terra Madre Parade: una grande parata all’insegna della condivisione, dove ognuno potrà offrire i propri cibi agli altri al ritmo della musica live grazie a band e gruppi provenienti da Puglia, Balcani, Senegal e Torino.

Per consultare il programma completo andare a questo link.

<- Back to: News